L’appartamento è situato a Claviere, ai piedi dei Monti della luna e all’interno del comprensorio della Via Lattea.

L’intervento si pone l’obbiettivo di realizzare un’abitazione di montagna attuale, giocando con l’accostamento di materiali e volumi diversi valorizzando l’intero ambiente.

Gli elementi strutturali lasciati ‘a vista’, come il calcestruzzo armato delle colonne e l’acciaio delle travi impiegate per il rinforzo dei solai, si accostano armonicamente coi materiali impiegati per l’arredamento: il legno di abete in patina grigia degli armadi e delle boiserie, i tessuti delle tappezzerie ed infine il legno di rovere bio filosega per i pavimenti.

Un’ampia zona giorno si sviluppa su tutta la larghezza dell’appartamento dando vita ad un grande ‘open space’ che comprende il soggiorno e la cucina.

La Cucina, realizzata interamente in legno, con un importante piano di lavoro in Laminam con finitura Calce, assume funzione di piano di servizio per la zona pranzo.

Il tavolo, realizzato con un unico asse di Noce del Caucaso con gambe in ferro dotate di ruote diventa protagonista dello spazio conferendogli una certa dinamicità.

La zona Living è invece caratterizzata dalla presenza di un caminetto a legna che riscalda l’ambiente, separando le due aree relax destinate rispettivamente alla lettura e al trascorrere piacevoli momenti con la famiglia e gli amici.

Da una scala – parzialmente integrata in un armadio con ante a specchio – con un invito realizzato in ferro (utilizzabile all’occorrenza anche come seduta nella zona di transizione tra la zona Living e la Cucina) si accede alla camera patronale che si presenta come un piccolo rifugio: una testiera letto sormontata da rami di betulla separa lo spazio con funzione cabina armadio dalla la zona ‘notte’ orientata verso le finestre in affaccio sulle montagne.

Una seconda scala che consente l’accesso alla camera dei ragazzi, realizzata in lamiera piegata, pare sospesa. Mano a mano che la si percorre si viene proiettati in un ambiente originale e inusuale; i 6 posti letto, ben organizzati nello spazio e ricavati all’interno di nicchie disposte su più livelli, appaiono come inseriti all’interno di un bosco di betulle. La casa sull’albero è il posto più ambito dai bambini per andare a giocare e passare la notte. Le protezioni anticaduta, riprendendo il parapetto della scala, sono state realizzate con corde da arrampicata, una soluzione pratica che bene si presta al contesto progettuale.

– Scale, basamento camino con libreria e particolari in ferro realizzati da Maurizio Bonansea su disegno ARA.